Loading...

martedì 21 novembre 2017

Fort Rus: LACRIME IN DIRETTA DEL GIORNALISTA UCRAINO

https://youtu.be/HGK_AVTPVN0

"  Pubblicato il 21 nov 2017Nella fossa comune dei giornalisti e del giornalismo come è stata chiamata l'Ucraina recentemente, la censura del regime europeista sta raggiungendo livelli sempre più drammatici. Il giornalista ucraino Vyacheslav Pihovshek ha denunciato in diretta tv le minacce che gli sono arrivate dall'Amministrazione Presidenziale dopo che ha rifiutato di vendersi, come la quasi totalità dei suoi colleghi in Ucraina, e di fare propaganda per il dittatore Petro Poroshenko. Purtoppo dopo il colpo di stato dell'Euromaidan molti giornalisti scomodi fanno una brutta fine nella democratica Ucraina. Uccisi a colpi d'arma da fuoco davanti a casa loro come Oles Buzina, fatti esplodere nella loro auto come Pavel Sheremet oppure incarcerati con accuse ridicole come Dmitri Vasilez e Evgenij Timonin condannati a 9 anni di galera solamente per aver aiutato a creare un canale Youtube dove si criticava il governo."

lunedì 20 novembre 2017

Federico Dezzani: Angela Merkel, una caduta a rallentatore che risolleva il 2017

http://federicodezzani.altervista.org/angela-merkel-una-caduta-a-rallentatore-che-risolleva-il-2017/  VEDI I LINK INTERNI

"  Le aspettative “rivoluzionarie” riposte nel 2017 erano alte "

"  l’artificiale promozione di un leader, Emmanuel Macron, agli antipodi rispetto agli umori popolari, suggerivano che la svolta sarebbe arrivata dalla Francia "

"  nessuna sorpresa, invece, era attesa dalle elezioni federali tedesche "

"   l’attenzione si è quindi progressivamente spostata alle elezioni italiane del 2018, considerate l’unica incognita per il fantomatico rilancio del processo di integrazione europea. "

"  La caduta dell’ultima “paladina del mondo liberale” imprime nuovo slancio alla disgregazione dell’Unione Europea. "


"  lo scenario più realistico è un rapido ritorno alle urne...sbarazzarsi di Angela Merkel, scelta/imposta come presidente del partito nel lontano 2000 (a discapito di Wolfgang Schäuble, neutralizzato con la “Tangentopoli tedesca”). "

"  Angela Merkel, il cui unico obiettivo è stato sin dai primi anni ‘90 la conquista e la conservazione della Cancelleria Federale, ha sempre sfruttato, svuotato e, infine, abbandonato qualsiasi alleato. Consumatone uno, ne cercava un altro... (con grande soddisfazione dei suoi padrini atlantici). Il gioco è andato avanti per dodici anni, fino a rompersi con l’indebolimento politico della cancelliera sull’onda dell’emergenza migratoria. "

"  ha favorito il saccheggio dell’europeriferia da parte della finanza internazionale...ha avvallato il golpe italiano del 2011...ha imposto le sanzioni contro la Russia al resto dell’Europa...ha incentivato la politica migratoria di George Soros... ha sinora garantito l’integrità dell’eurozona nel bene e nel male...ha raccolto la guida dell’ordine mondiale “liberale” dopo l’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump (surriscaldamento climatico, difesa della globalizzazione, etc. etc.). "

Maurizio Blondet: Da “La Stampa” un odore di totalitarismo. Neocon.

https://www.maurizioblondet.it/la-stampa-un-odore-totalitarismo-neocon/

"  Prendiamo ad  esempio, continua La Stampa, “Il groviglio greco” [delicata allusione alla  riduzione alla fame del popolo ellenico da parte del mondo Illuminato,  ndr.] ..."


La Verità 17/18/19 nov 17 - Negozianti/Arti Marziali - Proibito arrestare i terroristi - Benedetto XVI premia Arvo Pärt



----oooo0oooo----




----oooo=oooo----



Arvo Pärt - Stabat Mater for Mixed Chorus and Orchestra (2008)

domenica 19 novembre 2017

Eutanasia.Bergoglio. Pam Morrigan. Blondet.

Pam Morrigan: ennesimo atto di apostasia di papa francesco
https://youtu.be/gQHKkI5fUMw

Blondet: EL PAPA PARLA DI FINE VITA. E SOLLEVA NUOVI “DUBIA”
https://www.maurizioblondet.it/el-papa-parla-fine-vita-solleva-nuovi-dubia/
I senatori a vita, che si sono affrettati a dichiarare  dopo le parole d’El Papa, l’urgenza di procedere con la legislazione civile sul fine vita, prendono dunque ordini dal Papa ? "

http://www.libertaepersona.org/wordpress/2017/11/papa-ed-eutanasia-un-intervento-problematico/
"rispettare sempre e comunque il giudizio del paziente su cosa è o non è accanimento terapeutico aprirebbe la porta all’eutanasia"
"Infine una nota di carattere generale. Il messaggio del Papa è incentrato per buona parte sull’accanimento terapeutico perché «oggi è più insidiosa la tentazione di insistere con trattamenti che producono potenti effetti sul corpo». Parrebbe quindi che il vero pericolo oggi nelle corsie di ospedale sia l’accanimento terapeutico e non l’eutanasia. Ma così non è. Le norme esistenti in molti Paesi, le pratiche cliniche diffuse, le linee guida di alcune società mediche, i fatti di cronaca come quelli che hanno interessato il piccolo Charlie e dj Fabo, le cliniche per la “dolce morte” sparse qua è là nel mondo, ci portano a dire che la vera emergenza è l’eutanasia, non certo l’accanimento terapeutico."

VEDI:
http://www.lanuovabq.it/it/charlie-gard-e-eutanasia-e-non-accanimento
"Sembra che tutto abbia concorso, negli ultimi sei mesi, a realizzare una sorta di “accanimento tanatologico” nei confronti del piccolo Charlie"

sabato 18 novembre 2017

Salvatore Tamburro: Bankitalia, Maria Antonietta Antonicelli: la super-dirigente senza laurea, come Valeria Fedeli (di Franco Bechis)

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/13277792/bankitalia-maria-antonietta-antonicelli-senza-laurea-valeria-fedeli-palazzo-koch.html

"  Antonicelli, una delle più potenti dirigenti del settore più delicato della Banca di Italia: la vigilanza sul credito, a cui appartiene fin dal 1993 "

" ...la maggiore parte dei dirigenti di quel delicato settore non (è) affatto laureata in Economia e commercio, come verrebbe facile immaginare. I più dei laureati della vigilanza hanno studi in scienze politiche e giurisprudenza, e non pochi sono privi della laurea come la “Fedeli di via Nazionale”."